ESPLORA

Sintomi Acetone nutrizionale

L'acetone nutrizionale è un tipo di acetonemia da malnutrizione (o da altri disturbi alimentari).

Disturbi alimentari
@sintomi_it
Sintomi Acetone nutrizionale
Tempo di lettura: 3 minuti di Redazione

L’acetone nutrizionale è un tipo di acetonemia  da malnutrizione (o da altri disturbi alimentari). L’acetonemia, più precisamente chetonemia, presenta un quadro sintomatologico ben preciso: la presenza di corpi chetonici nel sangue. Può essere classificato anche come acetone dismetabolico.

Cosa sono i corpi chetonici?

In condizioni normali, i corpi chetonici sono presenti in piccole quantità nel circolo ematiche. Grazie al fegato, ovvero grazie alla cellula epatica, aumenti di questi composti nel sangue vengono regolati e smaltiti in modo automatico. I corpi chetonici, sintetizzati in caso di eccesso di acetil-CoA (“Acetyl-CoA is an important molecule in metabolism, used in many biochemical reactions.”), sono acetone, acido acetoacetico e acido beta-idrossibutirrico, la cui concentrazione plasmatica è nota come chetonemia (leggi questo interessante articolo – in inglese).
Lo squilibrio ematico dato dalla concentrazione di corpi chetonici è importante in alcune malattie, dove i corpi chetonici possono sia accumularsi durante il digiuno (quindi una situazione normale per il nostro organismo) che in situazioni patologiche come nel diabete mellito.

Sintomi dell’acetone nutrizionale

L’acetonemia soprattutto quella nutrizionale non è una malattia, ma un sintomo.  Con uno strano gioco di parole, possiamo affermare che i  sintomi dei sintomi sono:

  • vomito (non sempre),
  • mancanza di appetito,
  • stipsi,
  • alitosi,
  • febbre (a volte disidratazione),
  • difficoltà a deglutire,
  • ingrossamento delle tonsille (raramente).

È quindi un disordine di tipo metabolico e non una malattia. Significa che non ho bisogno di rivolgermi al medico? No. L’acetonemia è un chiaro sintomo che non va sottovalutato, per cui… rivolgiti allo specialista. Chiaramente non è prassi che un paziente “avverta” i sintomi dell’acetonemia e la sappia riconoscere, quindi è anche abbastanza “scontato” che, se stai leggendo questo articolo, è perché il tuo medico o un sanitario ti abbia parlato di questo disturbo metabolico e tu ne abbia voluto sapere di più. Motivazione più che condivisibile.

In alcune situazioni l’organismo, per sostenere un aumentato fabbisogno energetico, una volta esauriti gli zuccheri inizi a consumare i grassi. L’acetone è una di quelle sostanze che hanno origine dalla sintesi dei grassi e che la cellula epatica, in condizioni normali, aiuta a convertire in anidride carbonica ed acqua.

Chi colpisce l’acetone nutrizionale

L’acetone si riscontra nell’infanzia, raramente viene diagnosticata sopra i dieci anni di età.

Cause dell’acetone

Alimentazione scorretta (troppi grassi in dieta), malattie acute o virus, digiuno prolungato, avvelenamento o inalazione di sostante irritanti.

Terapia

Oltre a diminuire l’apporto di grassi nel proprio regime alimentare, spesso il medico prescrive la vitamina B1. In del tutto spontaneo e costante, l’acetone si risolve da solo in cinque-sei giorni, magari con l’aiuto di farmaci anti-infiammatori. Evitare di uscire al freddo o sotto la pioggia, il fumo e l’alcol.



Vogliamo che Sintomi© sia una risorsa utile per i nostri utenti, ma è importante ricordare che la discussione non è moderata o rivista dai medici e quindi non dovresti fare affidamento su pareri o consigli forniti da altri utenti. Rivolgiti sempre e comunque al tuo medico di famiglia. L'utilizzo del materiale pubblicato non ha valore prescrittivo ed è soggetto ai nostri Termini di utilizzo e alla Privacy Policy, saranno prese tutte le misure per rimuovere possibili violazioni di tali termini.

Fonti bibliografiche

Continua a leggere

Salute

Artrite Reumatoide

I sintomi dell’artrite reumatoide non sono sempre riconoscibili e non tutti si manifestano allo stesso modo e contemporaneamente.

Salute

Anosmia

L'anosmia è un disturbo olfattivo caratterizzato dalla perdita del senso dell'olfatto. Scopri di quali patologie può essere sintomi l'anosmia, quali sono le i sintomi e le sue cause.