ESPLORA

Carboidrati negli alimenti

I carboidrati sono contenuti nella maggior parte degli alimenti che sono sulle nostre tavole.

Alimentazione
@sintomi_it
Carboidrati negli alimenti
Tempo di lettura: 1 minuti di Redazione

La quantità di glucidi varia a seconda anche dei tempi di cottura, ma bisogna tenere ben presente che più i cibi contengono conservanti e aromi, maggiore sarà il contenuto di carboidrati complessi. Riassumendo, possiamo elencare gli alimenti che contengono una buona dose di carboidrati e rapportarli al numero dei grassi:

  • il fruttosio, per eccellenza, è 100% zucchero: contiene 100g di glucidi per 100g;
  • lo stesso discorso vale per il saccaroso (lo zucchero bianco) che ne contiene 99.98g;
  • se eliminiamo la categoria degli zuccheri puri, i cibi che contengono una maggior dose di carboidrati sono le caramelle ed il the, l’aspartame, la pectina, la farina di carrube con valori tra gli 85 ed i 98g;
  • il riso e la farina di riso contengono circa 80g di carboidrati ogni 100g di prodotto;
  • la cipolla in polvere contiene circa 79g di carboidrati;
  • le farine di mais, di segale ed integrale ne contengono circa 76g;
  • gli spaghetti contengono circa 75g di carboidrati;
  • le fette biscottate ne contengono circa 74g;
  • il grano saraceno 71g;
  • il pane grattuggiato 68g;
  • lo zafferano 65g;
  • i legumi intorno ai 60g;
  • il pane di tipo 00 circa 50g;
  • le patatine fritte circa 50g.

Sintomi.it è una risorsa semplice, affidabile ed in continua revisione/aggiornamento da parte del nostro Comitato Scientifico, ma è importante ricordare che bisogna sempre rivolgersi al proprio medico di famiglia e allo specialista. L'utilizzo del materiale pubblicato su sintomi.it ha valore informativo ma in nessun modo prescrittivo ed è soggetto ai nostri Termini di utilizzo e alla Privacy Policy, saranno prese tutte le misure per rimuovere possibili violazioni di tali termini.

Continua a leggere