Broncocostrittori

I broncocostrittori sono sostanze che hanno la capacità di far contrarre la muscolatura liscia bronchiale e di provocare una riduzione del lume dei polmoni.
Sono broncocostrittori gli alcaloidi della segale cornuta, l’istamina, la serotonina (che agiscono con il meccanismo diretto sulle fibrocellule muscolari), l’acetilcolina e le sostanze colinergihe, tra cui aggressivi chimici e insetticidi organofosforici, i farmaci betabloccanti che agiscono però sul sistema nervoso.

La presente guida non intende in alcun modo sostituirsi al parere di medici o di altre figure sanitarie preposte alla corretta interpretazione dei sintomi, a cui rimandiamo per ottenere una più precisa indicazione sulle origini di qualsiasi sintomo.

Articoli Correlati

SIN-2011830