ESPLORA

Carcinoma del Colon diagnosi

Colon
@sintomi_it
Carcinoma del Colon diagnosi
Ultima modifica di Redazione

È possibile fare un’accurata diagnosi del carcinoma al colon? Si. Anche gli esami del sangue ci aiutano: esistono edi marcatori come il  CEA (l’antigene carcino-embrionario) che ha un ruolo chiavo nella valutazione della gravità della patologia, non ha valore diagnostico nella ricerca e nello screening della malattia, perché la sua concentrazione è direttamente collegata all’evoluzione del tumore. Il CEA è utile nel monitoraggio della risposta alla chemioterapia, con valori che si abbassano se questa fa effetto, oppure per verificare una ripresa della malattia, rialzandosi. Esiste un altro marcatore però meno specifico, ovvero il CA 19.9 (chiamato anche GIKA).

© sintomi.it

Il tumore del colon-retto viene diagnosticato sempre più velocemente grazie all’ampio screening sulla popolazione a rischio, per cui si può fare diagnosi precoce per questa patologia. Se questa non è possibile, bisogna affidarsi all’esame obiettivo, come la palpazione dell’addome per la ricerca di eventuali masse intestinali, del fegato e dei linfonodi, oppure con l’esplorazione rettale (quasi il 70% dei tumori del retto si può sentire al tatto con le dita).

Ovviamente non basta affidarsi alle analisi del sangue o alle dita esperte di un proctologo, valutare la gravità di una patologia come il carcinoma del colon è direttamente collegato alla valutazione della gravità dello stesso, tramite stadiazione che proviene dal prelievo bioptico ad esempio per mezzo di colonscopia, che permette di fare un’analisi istologica veloce, esaminando il tessuto cellulare dove prolifera la massa.

Anche l’ecografia transrettale da informazioni utili sul grado di infiltrazione del tumore nella parete intestinale, mentre l’ecografia valuta le condizioni dei linfonodi circostanti.

A tal fine è utile anche eseguire una TC addome con mezzo di contrasto per valutare anche la presenza di metastasi nell’addome. Le metastasi a distanza sono spesso presenti a livello polmonare, per cui è utile fare una radiografia o una TC del torace, oppure una PET.



Vogliamo che il sito sia una risorsa utile per i nostri utenti, ma è importante ricordare che la discussione non è moderata o rivista dai medici e quindi non dovresti fare affidamento su pareri o consigli forniti da altri utenti. Rivolgiti sempre e comunque al tuo medico di famiglia. L'utilizzo del materiale pubblicato non ha valore prescrittivo ed è soggetto ai nostri Termini di utilizzo e alla Privacy Policy, saranno prese tutte le misure per rimuovere possibili violazioni di tali termini.

Continua a leggere