Edema

L’edema è la condizione in cui si ritrova una quantità di liquido superiore alla norma negli spazi interstiziali dei tessuti e che comporta un rigonfiamento anomalo di organi o regioni limitrofe, in cui vengono evidenziate delle alterazioni delle caratteristiche dei tessuti colpiti  e della composizione della percentuale di cellule ematiche, che viene privato del plasma.
L’edema si può avere sia per aumento della pressione all’interno dei capillari, come stasi di origine cardiaca , compressione del distretto venoso a valle, sia a un’ostacolata circolazione linfatica, che per l’aumentata permeabilità capillare, come nel corso dell’infiammazione.

La presente guida non intende in alcun modo sostituirsi al parere di medici o di altre figure sanitarie preposte alla corretta interpretazione dei sintomi, a cui rimandiamo per ottenere una più precisa indicazione sulle origini di qualsiasi sintomo.

Articoli Correlati

SIN-2011878