Concepimento e gravidanza

È importante conoscere ciò che caratterizza il periodo della gravidanza per rendere questa esperienza più consapevole, partendo dai sintomi della gravidanza.

Definizione di Gravidanza

Definizione di gravidanza: come viene definito il periodo di gestazione? Quando inizia e quando termina? Quali sono le definizioni principali riguardo la gravidanza?

Tala condizione, chiamata comunemente anche gestazione della donna è il periodo che va dal concepimento all’espulsione del feto e la durata che generalmente si aggira intorno ai 270 giorni.

Si distinguono la gravidanza cosiddetta a termine, ossia quella che si completa al termine fisiologico della durata tra concepimento e parto; gravidanza abortiva, quella che interrompe o viene cessata prima del completamento del sesto mese di gestazione.

La gravidanza può essere semplice se riguarda solo un feto, gemellare se porta alla luce più di un feto.

La sede della gestazione è l’utero, l’unica che permette lo sviluppo del feto, mentre la gravidanza extrauterina o ectopica è quella che porta alla morte del feto

La gravidanza inizia, formalmente, nel momento in cui un l’ovulo viene fecondato dallo spermatozoo, dando origine all’embrione fecondato che si sposta verso l’utero, dove si “impianta” e dove si svilupperà di settimana in settimana fino a diventare un feto pronto alla nascita.

Ci sono diverse patologie che possono riguardare la gravidanza: le malattie da gestosi (iperemesi, nefropatia gravidica, eclampsia) oppure le patologie che riguardano il feto, la placenta ed il cordone ombellicale: mola vescicolare, polidramnios, oligoidramnios, amniotiti, lesioni e anomalie d’inserzione della placenta.

Ma non ci sono solo patologie dirette: è stimato che quasi il  circa il 60% delle donne beve alcol in gravidanza, ogni anno nascono – in Italia – quasi 2500 bambini che presumibilmente svilupperanno disordini feto-alcolici (cosiddetti FASD), un insieme di anomalie fisiche e neuro-comportamentali che possono colpire il neonato nato da donna che assume alcol durante la gravidanza e/o l’allattamento.

È vero che la gravidanza non dura nove mesi esatti?

Normalmente il periodo di gravidanza effettivo è di 38 settimane ma per poterlo calcolare bisognerebbe conoscere il giorno di concepimento esatto: dal giorno del concepimento a quello del parto vengono normalmente aggiunte le due settimane che dividono l’ultimo  ciclo mestruale dai primi sintomi di gravidanza, arrivando a 40 settimane.

La gravidanza è:

  • a termine: il parto avviene tra la 37° e la 41° settimana
  • pretermine (prematuro): il parto avviene prima della 37° settimana
  • protratta (oltre il termine): il parto avviene nella 42° settimana o successivamente

La presente guida non intende in alcun modo sostituirsi al parere di medici o di altre figure sanitarie preposte alla corretta interpretazione dei sintomi, a cui rimandiamo per ottenere una più precisa indicazione sulle origini di qualsiasi sintomo.

Articoli Correlati

SIN-2010706