ESPLORA
sintomi.it

Ventosa ostetrica

Strumento utilizzato per favorire la fuoriuscita del feto dopo che è stata esposta la testa, a seguito di impegno del canale del parto.

Gravidanza
@sintomi_it
Ventosa ostetrica
Tempo di lettura: 2 minuti di Redazione

La ventosa ostetrica o tecnicamente vacuum extractor è uno strumento ostetrico che effettua una trazione sulla parte del feto presentata perv velocizzare il parto. Si tratta di uno strumento non routinario, che viene utilizzato solo in determinate situazioni durante il parto, tali da garantire il parto in sicurezza sia per la madre che per il nascituro.

Si tratta di uno strumento antico ed in parte desueto, che risale alla fine del 1800 e liberamente ispirato al concetto del tiralatte. Il vacuum extractor viene utilizzato quando ci sono ostacoli durante il parto, a patto che:

  • il feto sia in presentazione cefalica con testa ben impegnata nel canale del parto e non vi siano ostacoli meccanici alla progressione della testa;
  • la dilatazione del collo dell’utero sia completa con la rottura delle membrane.

La ventosa ostetrica serve solo ed esclusivamente per tirare completamente la testa del neonato fuori dalla madre, soprattutto se è esausta. Viene usata spesso per estrarre il secondo gemello con distress fetale.

Le cinque regole d’oro per l’utilizzo sicuro della ventosa ostetrica: il parto deve finire massimo in 15 minuti dopo l’applicazione della ventosa e la testa deve scendere dopo ogni singola trazione. Il numero massimo di trazioni ammesse è 3-4, per un massimo di volte di applicazioni della ventosa pari a due e non più di due.

Tra i fattori che danno forte controindicazione all’uso della ventosa abbiamo una dilatazione cervicale non completa, la testa non impegnata, una proporzione cefalo-pelvica, note coagulopatie fetali.


Sintomi.it è una risorsa semplice, affidabile ed in continua revisione/aggiornamento da parte del nostro Comitato Scientifico, ma è importante ricordare che bisogna sempre rivolgersi al proprio medico di famiglia e allo specialista. L'utilizzo del materiale pubblicato su sintomi.it ha valore informativo ma in nessun modo prescrittivo ed è soggetto ai nostri Termini di utilizzo e alla Privacy Policy, saranno prese tutte le misure per rimuovere possibili violazioni di tali termini.

Continua a leggere

Vagina

Sintomi Vulvovaginite

L'infezione della vulva, a volte è dovuta alla candida. Vediamo insieme di cosa si tratta e quali sono i sintomi.