ESPLORA

Sintomi Lombalgia

La lombalgia è un sintomo che va correlato all’anatomia funzionale della colonna vertebrale ed alla sua condizione meccanico-degenerativa.

@sintomi_it
Sintomi
Ultima modifica di Redazione

Sintomi lombalgia. La lombalgia è un sintomo che va correlato all’anatomia funzionale della colonna vertebrale ed alla sua condizione meccanico-degenerativa.

La lombalgia è caratterizzata da un dolore focale a livello della colonna vertebrale nella zona lombare e a volte sacrale: da non confondere con la lombosciatalgia, che ha un percorso terapeutico ed una tempistica di guarigione differenti, poiché il dolore interessa anche gli arti inferiori.

Quando parliamo di lombalgia, in senso gergale, intendiamo il comune mal di schiena. Esistono due tipi di dolore, quello da lombalgia acuta e da lombalgia cronica.

La lombalgia acuta è caratterizzata da un unico tipo di dolore, normalmente generato da una lesione muscolare, legamentosa, articolare e discale, manifestata attraverso vari fenomeni infiammatori.

Quanto tempo ci vuole per guarire?

Il tempo di guarigione stimato per una lombalgia acuta è di norma non inferiore ai 30 giorni, se la lombalgia viene curata come si deve: antinfiammatori, riposo, l’evitare gli sforzi ed il carico di peso sulla schiena. Sia l’infiammazione che il dolore sono manifestazioni chiare e indissolubili del processo di guarigione, quindi non devono prestare particolare preoccupazione, a meno che il dolore non tende a diminuire, anzi si rinfranca e diventa peggiorativo, nonostante le due settimane di trattamento farmacologico (analgesico ed antinfiammatorio).

La lombalgia è un sintomo che regredisce anche con scarso impegno terapeutico grazie a

  • riposo
  • terapia antiflogistica
  • terapia analgesica
  • terapia ortopedica
  • calo ponderale
  • terapia fisica, manipolazioni, trazioni
  • ginnastica posturale

Solo la lombalgia invalidante e persistente, cui corrisponda una documentata patologia, deve essere trattata chirurgicamente.

Il paziente deve l’autogestione delle manifestazioni di dolore cronico, senza perdere la fiducia nelle proprie capacità fisiche: tornare ad una vita normale, nonostante l’età, l’acciacco ed i disturbi che sembrano svanire e poi ritornano in modo acuto, si può.

Da tenere sotto particolare attenzione, durante la fase acuta della lombalgia è il peso corporeo. Uno dei consigli più frequenti del medico, infatti, è quello di modificare la dieta al fine di scendere di peso, anche se di poco (almeno 2-4 kg) per aiutare la spina dorsale a sostenere un minor peso verticale sulla colonna e a ripristinare, nei limiti fisiologici possibili (inerenti al danno) la postura migliore.



Vogliamo che il sito sia una risorsa utile per i nostri utenti, ma è importante ricordare che la discussione non è moderata o rivista dai medici e quindi non dovresti fare affidamento su pareri o consigli forniti da altri utenti. Rivolgiti sempre e comunque al tuo medico di famiglia. L'utilizzo del materiale pubblicato non ha valore prescrittivo ed è soggetto ai nostri Termini di utilizzo e alla Privacy Policy, saranno prese tutte le misure per rimuovere possibili violazioni di tali termini.

Continua a leggere

Sintomi

Laringospasmo

Contrazione spastica improvvisa, involontaria ed incontrollata dei muscoli della laringe con difficoltà respiratorie anche gravi.