ESPLORA
sintomi.it

Correlazione tra Artrite Reumatoide e BPCO

Anche se non è stato dimostrato che una malattia provoca l'altra, uno studio recente ha evidenziato come i soggetti affetti da Artrite Reumatoide dovrebbero effettuare dei test per diagnosticare precocemente la BPCO, all'insorgenza dei sintomi.

News
@sintomi_it
Artrite Reumatoide e BPCO
Tempo di lettura: 3 minuti di Redazione

Nuove informazioni e maggiori convinzioni hanno portato dei ricercatori canadesi a correlare artrite reumatoide e BPCO. Sebbene si tratti di due patologie molto diverse tra loro, ma entrambe correlato dal conseguente danno ed un decadimento della qualità di vita nei casi di diagnosi tardiva, i paziernti con artrite reumatoide sembrano avere maggiori possibilità di contrarre la condizione polmonare broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO).

Uno studio pubblicato in Canada nel 2017 ha messo in evidenza come i soggetti con artrite reumatoide abbiano il 47% di possibilità in più di essere ricoverati in ospedale per BPCO rispetto ai soggetti della stessa età nel campione della popolazione generico.

Il rischio di sviluppare BPCO è maggiore nei pazienti già affetti da Artrite Reumatoide

Come ben sappiamo, l’artrite reumatoide è una malattia autoimmune, che erroneamente attacca i tessuti sani invece dei microrganismi esterni e provoca un’infiammo dei tessuti e delle cartilagini che nel tempo porta a conseguente invalidità. La BPCO include stati patologici come l’enfisema e la bronchite cronica con sintomi respiratori sino alla sensazione di oppressione toracica, dove il fumo è tra i fattori di rischio più importanti.

Prendendo in carico le cartelle cliniche di oltre 24.600 persone nella provincia della Columbia Britannica, i ricercatori hanno setacciato le diagnosi di diagnosi di artrite reumatoide e di BPCO tra il 1996 e il 2006, cercando i fattori più significativi che potessero ricondurre all’ aumentare del rischio di malattia polmonare. Quando si diagnostica l’artrite reumatoide, i pazienti e gli stessi medici ignorano la possibilità che questa condizione possa “più facilmente” portare anche allo sviluppo della BPCO”, anche se non è scientificamente provato. Emerge tuttavia l’indicazione che sebbene lo studio non abbia dimostrato che una malattia scateni l’altra, i medici e i pazienti con artrite reumatoide non devono ignorare i sintomi precoci di BPCO, per non escludere la possibilità di effettuare dei test per la diagnosi precoce della BPCO.

All’insorgenza dei primi sintomi di BPCO è in questo modo più facile diagnosticare la patologia escludendo sin da subito una maggiore possibilità di danni irreversibili ai polmoni. Inoltre, tra i vari fattori di rischio per la BPCO è da considerarsi il fumo, sia esso passivo o attivo, come causa primaria del decadimento polmonare da broncopneumopatia cronica ostruttiva.


Vuoi ulteriori informazioni?

Consulta gli approfondimenti e leggi gli articoli ufficiali delle società scientifiche che collaborano con noi

Risk of Incident Chronic Obstructive Pulmonary Disease in Rheumatoid Arthritis: A Population‐Based Cohort Study

Supported by the Canadian Institute for Health Research (MOP‐130480 and THC‐135235). Dr. Aviña‐Zubieta is a British Columbia Lupus Society Research Scholar and recipient of a Michael Smith Foundation for Health Research Scholar award. Dr. Sadatsafavi is a recipient of a Canadian Institute of Health Research New Investigator award and the Michael Smith Foundation for Health Research Scholar award.

Continua a leggere su onlinelibrary.wiley.com


Sintomi.it è una risorsa semplice, affidabile ed in continua revisione/aggiornamento da parte del nostro Comitato Scientifico, ma è importante ricordare che bisogna sempre rivolgersi al proprio medico di famiglia e allo specialista. L'utilizzo del materiale pubblicato su sintomi.it ha valore informativo ma in nessun modo prescrittivo ed è soggetto ai nostri Termini di utilizzo e alla Privacy Policy, saranno prese tutte le misure per rimuovere possibili violazioni di tali termini.

Continua a leggere