ESPLORA
sintomi.it

Buon riposino pomeridiano

Migliora la memoria, ispira la creatività, ecco come un buon riposino pomeridiano può fare solo bene alla nostra salute.

News
@sintomi_it
Buon riposino
Tempo di lettura: 4 minuti di Redazione

Il buon riposino: si dice che dormire fa bene alla salute ed è vero, ma di giorno? Tra credenze popolari e studi scientifici, nel mondo ci sono grandi sostenitori della pennichella pomeridiana, se tra questi poi si annoverano Albert Einstein e Thomas Edison allora non dovrebbe essere difficile apprezzarne i benefici. Dormire a pomeriggio non serve a recuperare le ore perse durante la notte, perché purtroppo le ore di sonno perse né si accumulano né si recuperano, ma è un buon modo per prendersi una pausa e rilassarsi, con tanti effetti benefici.

Cerchiamo di sfatare miti e scetticismi, per scoprire che il riposino pomeridiano è un ottimo rimedio di prevenzione per le più gravi patologie cardiovascolari, per dare un toccasana al cervello, migliorare anche le prestazioni fisiche. Il cervello è l’organo che più di tutti beneficia del riposo pomeridiano, in quanto è il momento ideale per fissare i ricordi e le informazioni apprese nelle ultime ore, come accade per gli studenti che devono memorizzare una grande quantità di informazioni e che grazie al sonnellino le aree del cervello coinvolte nell’acquisizione dei ricordi vengono riattivate, formando una più salda rete di connessioni neurali che formano e rafforzano la memoria.

In questa direzione, alcuni neuropsicologi dell’Università del Saarland, in terra di Germania, hanno scoperto che il riposino pomeridiano è un vero e proprio toccasana per la memoria, in linea con gli americani della Sleep Foundation che ritengono che il riposino pomeridiano sia un toccasana per la creatività, perché riduce lo stress e migliora il metabolismo.

Le regole per dormire bene

Ovviamente dormire si, ma con moderazione. Esistono alcune indicazioni da osservare per ottimizzare un buon riposino pomeridiano. Innanzitutto dormire per poco tempo, massimo mezz’ora e subito dopo pranzo aiuta a prevenire il rischio di malattie cardiovascolari nel lungo termine. Il rischio cardiaco è molto legato ai fattori di stress dell’organismo, per cui dormire anche per poco tempo aiuta in qualche modo a compensare l’adeguato riposo notturno, almeno per la salute del cuore. C’è poi chi di notte proprio non riesce a prendere sonno, in preda a problemi come l’insonnia o la xerostomia.

Leggi anche: le migliori regole per dormire bene.

Un buon riposino può rivelarsi un toccasana anche per arginare la fame nervosa, che porta stanchezza e voglie alimentari “poco salutari”. È anche un legame ormonale quello tra salute e durata del sonno, perché le variazioni di due ormoni metabolici come grelina e leptina regolano in maniera antagonista fame e sazietà. Dormire poco provoca un aumento della grelina e una diminuzione della leptina, responsabile della fame nervosa.

Dopo un buon riposino pomeridiano aumenta la soglia di attenzione, migliora la memoria sia nel giovane che nella persona più anziana. Dopo pranzo poi ci si trova nel mezzo del calo circadiano dello stato di vigilanza, perché la digestione favorisce un maggiore afflusso sanguigno verso l’addome a discapito della soglia di attenzione. Dormire troppo però ha effetti negativi sulla salute, maggiori di quanto potrebbe fare bene riposarsi adeguatamente nel primo pomeriggio.


Sintomi.it è una risorsa semplice, affidabile ed in continua revisione/aggiornamento da parte del nostro Comitato Scientifico, ma è importante ricordare che bisogna sempre rivolgersi al proprio medico di famiglia e allo specialista. L'utilizzo del materiale pubblicato su sintomi.it ha valore informativo ma in nessun modo prescrittivo ed è soggetto ai nostri Termini di utilizzo e alla Privacy Policy, saranno prese tutte le misure per rimuovere possibili violazioni di tali termini.

Continua a leggere

Benessere

Come dormire: le migliori (e peggiori) posizioni per dormire

Si è scoperto che alcuni modi di dormire possono offrire tutti i tipi di benefici per la salute in generale (oltre a sentirsi ben riposati).