ESPLORA
sintomi.it

Abrasione della cornea

Quando parliamo di abrasione della cornea, ci riferiamo ad una lesione della superficie della cornea (non dell'occhio esterno direttamente).

Abrasione della cornea
@sintomi_it
Abrasione della cornea
Tempo di lettura: 4 minuti di Redazione

Quando parliamo di abrasione della cornea, ci riferiamo ad una lesione della superficie della cornea (non dell’occhio esterno direttamente). Essenzialmente si ha escoriazione, con perdita di parte del tessuto superficiale.

Se non diagnosticata correttamente, ci possono essere seri danni alla vista. La cornea, infatti, è una parte dell’occhio molto delicata, per cui il primo passo da affrontare nella diagnosi è l’obiettivo di ridurre il fattore tempo.

Tale struttura risulta molto delicata e di uno spessore inferiore al millimetro (0,8 mm) nella porzione centrale. E’ costituita da tre strati, uno superficiale esterno (molto delicato), uno intermedio (resistente, che costituisce lo strato di sostegno) ed uno interno (anch’esso molto delicato costituito da cellule perenni).

Cause delle Abrasioni Cornea

Le abrasioni della cornea più comuni sono quelle da trauma per l’azione di corpi estranei, unghia, rottura delle lenti a contatto, foglie degli alberi, esposizione senza protezione (occhiali da vista) ai raggi ultravioletti soprattutto in orari sconsigliati.

Segni e sintomi delle abrasioni della cornea

Sensazione di corpo estraneo, dolore, fotofobia, arrossamento oculare e lacrimazione abbondante rappresentano i sintomi tipici dell’abrasione corneale. Se però colpisce la zona centrale della cornea ci sarà anche una riduzione della qualità visiva perché viene interessata la zona ottica corneale, che si trova in corrispondenza della pupilla.

I sintomi più riscontrabili sono:

  • Dolore sul punto della lesione, che aumenta se l’occhio viene mosso continuamente,
  • Fotofobia (il “dolore” da sensibilità alla luce),
  • Mal di testa,
  • Blefarospasmo,
  • Gonfiore della palpebra,
  • Dilatazione delle pupille;
  • Lacrimazione continua degli occhi,
  • Offuscamento della vista o alterazione della visione,
  • Dolore agli occhi, di fronte ad una luce intensa,
  • Ipertermia (aumento della sensazione di calore) della sclera.

Quando la cornea viene lacerata abbiamo una sensazione di granulosità nell’occhio, dolore, arrossamento, bruciore, lacrimazione: l’abrasione corneale solitamente rientra in 24-72 ore ma, anche se raramente, può divenire ulcera, erosione o infezione.

No alla benda protettitiva

Non serve la benda oculare dopo l’abrasione della cornea, come ha rivelato, sin dal 2006, l’indagine condotta da Angus Turner del Royal Victorian Eye and Ear Hospital in East Melbourne, Australia, basata sulla revisione di 11 sperimentazioni cliniche randomizzate per un totale di 1014 pazienti.

Se non posso andare subito all’oculista?

Andare al pronto soccorso. Se questo non è possibile, è necessario usare un antidolorifico e tenere l’occhio pulito e bendato fino al mattino, quando sarà possibile reperire un medico oculista. Si può lavare l’occhio con abbondante acqua fredda preventivamente bollita ma, se si ha la possibilità, è consigliabile recarsi al pronto soccorso del più vicino ospedale.

Le misure immediate che possono essere adottate sono quindi:

  • Sciacquare l’occhio con acqua pulita per rimuovere le piccole particelle di polvere o sabbia. Inclinare la testa indietro e versare l’acqua corrente nell’occhio aperto.
  • Lacrime artificiali o colliri lubrificanti possono alleviare il dolore.

Responsabili delle abrasioni della cornea sono i traumi fisici, dovuti alla ritenzione di corpi estranei. La cornea ha un ruolo importantissimo nella vista, perché focalizza la luce che entra nell’occhio. Quando avviene questo trauma, spesso si crea una cicatrice sulla cornea, causando seri problemi di vista.

Un’abrasione corneale è quindi una lesione della cornea, la membrana trasparente situata nella parte anteriore dell’occhio che copre l’iride e la pupilla, permette il passaggio della luce verso l’interno dell’occhio.

Sintomi abrasione della cornea, altre cause

Il contatto accidentale con polvere, sabbia, trucioli di legno o particelle di metallo che possono:

  • colpire o penetrare nell’occhio
  • rimanere intrappolati sotto la palpebra
  • finire nell’occhio durante lo sport
  • in ultimo, derivare da cattiva manutenzione delle lenti a contatto

Sintomi.it è una risorsa semplice, affidabile ed in continua revisione/aggiornamento da parte del nostro Comitato Scientifico, ma è importante ricordare che bisogna sempre rivolgersi al proprio medico di famiglia e allo specialista. L'utilizzo del materiale pubblicato su sintomi.it ha valore informativo ma in nessun modo prescrittivo ed è soggetto ai nostri Termini di utilizzo e alla Privacy Policy, saranno prese tutte le misure per rimuovere possibili violazioni di tali termini.

Continua a leggere

Anatomia

Acalasia

Per acalasia si intende uno stato di incoordinazione motoria della muscolatura liscia per ipertono degli sfinteri.

Psicologia

Abulia

L'abulia è un disturbo di tipo mentale caratterizzato dalla lentezza del soggetto a mettere in pratica un'azione o nel prendere una decisione, nonostante la coscienza dell'individuo della necessità del dover compiere tale azione.