ESPLORA
sintomi.it

Sintomi Adenoidi

Le patologie connesse alle vegetazioni adenoidee sono un vero incubo per i genitori dei bambini di età tra i 2 ed i 6 anni.

@sintomi_it
Sintomi Adenoidi
Tempo di lettura: 3 minuti di Redazione

Le patologie connesse alle vegetazioni adenoidee sono un vero incubo per i genitori dei bambini di età tra i 2 ed i 6 anni. Questi organi formano infatti una delle barriere più importanti del sistema immunitario delle prime vie aeree in età pediatrica.

Fortunatamente, questa azione difensiva viene esercitata solo nei primi anni di vita, precisamente sino ai tre-quattro anni per quanto riguarda le adenoidi, agli undici-dodici anni per le tonsille: vediamone insieme le caratteristiche.

Cause e Sintomi Adenoidi

Nei bambini i sintomi delle adenoidi non sono facilmente riscontrabili da subito, e le adenoidi possono diventare un vero e proprio problema in seguito al loro ingrossamento che può avere cause diverse come il freddo, l’umidità, l’inquinamento ed i processi infiammatori di origine batterica o virale.

Questo problema è provocato fisiologicamente dall’eccessiva produzione di muco e di catarro, determinando la cosiddetta ipertrofia adenoidea (aumento di volume delle adenoidi) non deve preoccupare in quanto è semplicemente sinonimo del fatto che le adenoidi stanno svolgendo il proprio compito di ghiandole sentinella.

Il vero problema delle adenoidi è caratterizzato dalla posizione che esse occupano, dove un ingrossamento eccessivo può causare problemi funzionali secondari come difficoltà della deglutizione, respiro russante e apnee notturne, a volte diminuzione dell’udito.

Sintomi Adenoidi da operare

L’adenodite è un’infezione acuta che si manifesta ugualmente alle altre delle vie aeree

I sintomi principali delle adenoidi pediatriche sono una voce perennemente nasale e l’essere costretti a tenere la bocca leggermente aperta per l’impossibilità di respirare liberamente con il naso.

Nelle forme acute i sintomi tradizionali delle adenoidi si accompagnano a febbre, ingrossamento dei linfonodi del collo, secrezioni purulente dal naso, mentre nelle forme croniche ci sono otiti ricorrenti e modificazioni della mimica e dell’espressione facciale.

Riconoscere questa infezione alle adenoidi non è per nulla facile per un genitore, sia per l’età del paziente che per la posizione delle ghiandole adenoidee. Solitamente si rivela nella sua cronicità solo una volta che l’orecchio è stato coinvolto: una piccola sordità improvvisa, oppure un muco giallastro che, scendendo dal naso, va a peggiorare il quadro cronico della difficoltà respiratoria, soprattutto delle apnee notturne.

Voce e adenoidi

La voce è il primo segno delle infezioni delle adenoidi. Infatti, la malformazione del palato per la difficoltà a respirare comporta la mala occlusione dentale ed una voce fortemente nasale, con una modificazione del timbro. La voce è quindi non solo nasale ma visibilmente “impastata”.

Per ulteriori informazioni circa le modalità di intervento e quando affrontare il problema consulta il documento “Tonsils & Adenoids” dell’università di Medicina del Texas.


Sintomi.it è una risorsa semplice, affidabile ed in continua revisione/aggiornamento da parte del nostro Comitato Scientifico, ma è importante ricordare che bisogna sempre rivolgersi al proprio medico di famiglia e allo specialista. L'utilizzo del materiale pubblicato su sintomi.it ha valore informativo ma in nessun modo prescrittivo ed è soggetto ai nostri Termini di utilizzo e alla Privacy Policy, saranno prese tutte le misure per rimuovere possibili violazioni di tali termini.

Continua a leggere

Anatomia

Acalasia

Per acalasia si intende uno stato di incoordinazione motoria della muscolatura liscia per ipertono degli sfinteri.

Psicologia

Abulia

L'abulia è un disturbo di tipo mentale caratterizzato dalla lentezza del soggetto a mettere in pratica un'azione o nel prendere una decisione, nonostante la coscienza dell'individuo della necessità del dover compiere tale azione.