ESPLORA
sintomi.it

Broncospasmo

Il broncospasmo è la riduzione del diametro dei bronchi, causata dalla contrazione delle fibre muscolari lisce che rivestono la parete bronchiale.

@sintomi_it
Broncospasmo
Tempo di lettura: 1 minuti di Redazione

Il broncospasmo è la riduzione del diametro dei bronchi, causata dalla contrazione delle fibre muscolari lisce che rivestono la parete bronchiale. Tra i vari meccanismi che inducono la contrazione per avvenuta stimolazione abbiamo il rilascio di istamina (reazione allergica, asma), di sostanze infiammatorie come i PAF (fattore attivanti le piastrine), i leucotrieni e le prostaglandine (bronchite), il freddo.

Il sintomo del broncospasmo

Per avvenuta stimolazione dei recettori muscarinici e l’attivazione dei recettori meccanici da parte dei corpi estranei inalati può avvenire un broncospasmo da fattore esogeno.

Il broncospasmo provoca, soprattutto espiratoria (se fosse inspiratoria il problema riguarderebbe la laringe e non l’albero bronchiale). Un broncospasmo prolungato può avere effetti negativi e letali.


Sintomi.it è una risorsa semplice, affidabile ed in continua revisione/aggiornamento da parte del nostro Comitato Scientifico, ma è importante ricordare che bisogna sempre rivolgersi al proprio medico di famiglia e allo specialista. L'utilizzo del materiale pubblicato su sintomi.it ha valore informativo ma in nessun modo prescrittivo ed è soggetto ai nostri Termini di utilizzo e alla Privacy Policy, saranno prese tutte le misure per rimuovere possibili violazioni di tali termini.

Continua a leggere

Polmoni

Artrite Reumatoide e BPCO

Anche se non è stato dimostrato che una malattia provoca l'altra, uno studio recente ha evidenziato come i soggetti affetti da Artrite Reumatoide dovrebbero effettuare dei test per diagnosticare precocemente la BPCO, all'insorgenza dei sintomi.

Bocca

Bocca secca di notte

Non solo xerostomia notturna, la bocca secca di notte è anche dovuta all'invecchiamento oppure al calo ormonale dovuto alla menopausa e alla minore produzione di estrogeni.