ESPLORA

Sintomi Mastodinia uomo

La principale causa di malattia che causa il sintomo di alterazione delle ghiandole mammarie, sia nell'uomo che nella donna, è un tumore.

@sintomi_it
Sintomi Mastodinia uomo
Tempo di lettura: 7 minuti di Redazione

La principale causa di malattia che causa il sintomo di alterazione delle ghiandole mammarie, sia nell’uomo che nella donna, è un tumore. Si può osservare una sensazione di molestia alla compressione, indipendentemente del ciclo mestruale nella donna. Indurimento, capezzoli rientranti. Bisogna fare attenzione particolare durante la menopausa e negli anni seguenti.

Nell’uomo, invece, tumefazione, indurimento, dolore. Se è in atto una terapia ormonale in corso, il sintomo può essere attribuito a questo.

I sintomi correlati sono:

  • capezzolo turgido
  • capezzolo tumefatto
  • sensazione di piccola massa palpabile in un punto del seno
  • indurimento del seno
  • tumefazione visibile del seno
  • pelle squamosa

La mastodinia maschile

Non è stata la palestra. E neppure si riscontra un aumento di massa di qualche chilo. Solitamente è un ragazzo o un adulto oltre i 65 anni di età.

Il rigonfiamento del capezzolo in un ragazzo adolescente è un fenomeno (spesso e volentieri, per fortuna) fisiologico riscontrabile in oltre i due terzi dei giovani nella pubertà. Solitamente non ci sarebbe nulla di cui preoccuparsi.

Si manifesta solitamente con un piccolo dolore all’altezza del capezzolo che scompare spontaneamente nel giro di pochi giorni.

Uno sguardo diverso va rivolto invece all’ingrossamento del pettorale maschile, una condizione clinica nota come ginecomastia. Il termine ginecomastia definisce appunto l’aumento di volume della mammella maschile mono o bilaterale, cioè ad un solo pettorale o entrambi e va distinta dalla adiposomastia, in cui l’incremento del volume mammario è semplicemente legato alla deposizione di tessuto adiposo.

Si può verificare un ingrossamento della mammella che diventa simile ad un seno femminile, la condizione dove anche un accumulo adiposo concentrato in corrispondenza delle mammelle può dare eccessivo volume al torace, causando la pseudo ginecomastia.

Si tratta di una evenienza purtroppo spesso frequente, che viene spesso vissuta drammaticamente, soprattutto nei casi in cui si nota alla stessa l’associazione con un marcato aumento di peso o di franca obesità, fenomeno detto pseudoginecomastia o ginecomastia falsa.

Nella maggior parte dei casi è di origine puberale (adolescenziale), passa con l’età

Le cause comuni

Le cause comuni della ginecomastia sono dovute ad una diminuzione ormonale degli androgeni in circolo ed un aumento degli estrogeni. Ma tale condizione, non è solo fonte di uno sprezzo psicologico nell’uomo, ma anche di sintomi precoci o tardivi di alcune patologie.
La lettura del presente articolo non deve in nessun modo dare allarmismo: la presenza o il riscontro di uno o più sintomi qui riportati non costituisce diagnosi. Al massimo può essere spunto per un normale incontro di routine con il proprio medico, pediatra, endocrinologo di fiducia. Senza le dovute analisi sierologiche, gli esami di screening secondari come ecografiatorace, TM, TAC, PET non è possibile fare alcuna diagnosi di nessun genere.

Sintomi mastodinia uomo, cambiamenti ormonali dello sviluppo

Testosterone ed estrogeni sono ormoni che controllano lo sviluppo e il mantenimento dei caratteri sessuali in entrambi i sessi: il testosterone caratterizza e specifica, aumentandoli, i tratti maschili, come la massa muscolare e i peli del corpo; gli estrogeni specificano tratti femminili, tra cui lo sviluppo del seno, ma entrambi sono presenti nel nostro circolo saguignio. Si tratta proprio di un gioco di percentuali e di concentrazione ematica circolante.

La maggior parte della gente pensa, sbagliando di grosso, agli estrogeni femminili come ad un ormone esclusivamente presente nella donna, quando di solito l’uomo ne produce in piccole quantità. I livelli di estrogeni eccessivamente prodotti nel sesso maschile (a scapito del testosterone) possono provocare ginecomastia maschile. Anche il contrario, l’eccessiva carenza di estrogeni nell’uomo, o l’eccessivo tasso di estrogeni nella donna, comporta dei rischi.

Sintomi mastodinia uomo e carcinoma della mammella

Anche il maschio può presentare, seppur raramente, un carcinoma della mammella, che origina dagli abbozzi ghiandolari mammari. Vengono generalmente colpiti pazienti di età avanzata (60-70 anni). I sintomi ed i segni del carcinoma mammario maschile (l’1% dell’incidenza dei casi nella specie umana per questa neoplasia) sono abbastanza precoci, grazie proprio alla scarsità del tessuto ghiandolare. Purtroppo, nonostante questo, la diagnosi risulta spesso tardiva , perché nella maggior parte dei casi regge una sottovalutazione del problema da parte dello stesso paziente.

All’ecografia, la ghiandola potrebbe presentare ecostruttura lievemente ipoecogena disomogenea, come per edema flogistico.

Sintomi della mammella dell’uomo ingrossata

Di seguito l’elenco dei sintomi maschili associabili a quelli del carcinoma della mammella.
I noduli mammari maschili e delle donne con poco seno, sono generalmente facilmente palpabili ed hanno spesso una localizzazione non retroareolare, ma periferica: come nelle pazienti di sesso femminile, nelle neoplasie maligne della mammella maschile la retrazione della cute e del capezzolo riveste un importante significato patognomonico.

  • Gonfiore del tessuto ghiandolare del seno, tensione mammaria.

Altri segni

  • Dolore
  • Sensibilità
  • Secrezione dal capezzolo in uno o entrambi i seni

Inoltre considera che:

  • Nell’adolescenza una parte degli ormoni maschili (che sono prodotti in grande quantità) vengono normalmente convertiti in estrogeni
  • Il fenomeno è transitorio in 9 casi su 10, con una durata che puo’ andare da pochi mesi a qualche anno (18 – 24 mesi)
  • La visita medica è comunque raccomandata di routine.
  • Nell’adulto i sintomi di un carcinoma si manifestano subito e sono diagnosticabili in tempo, previo accertamento medico
  • Non sottovalutare i sintomi, così come non cercare di starci troppo addosso: l’aumento della misura della mammella è un fenomeno tangibile che puoi tenere sotto controllo anche scattando delle foto, confrontando nel breve e nel lungo periodo la situazione.


Vogliamo che Sintomi© sia una risorsa utile per i nostri utenti, ma è importante ricordare che la discussione non è moderata o rivista dai medici e quindi non dovresti fare affidamento su pareri o consigli forniti da altri utenti. Rivolgiti sempre e comunque al tuo medico di famiglia. L'utilizzo del materiale pubblicato non ha valore prescrittivo ed è soggetto ai nostri Termini di utilizzo e alla Privacy Policy, saranno prese tutte le misure per rimuovere possibili violazioni di tali termini.

Continua a leggere

Salute

Sintomi Melanoma

Il melanoma è un tumore cutaneo che origina dalla degenerazione dei melanociti. Quali sono i sintomi di questa patologia? Quando preoccuparsi ed andare dal dermatologo?

Salute

Sintomi della Meningite

Sempre più spesso si apprendono notizie di morti per meningite: come mai? A cosa è dovuto questo fenomeno? Vediamo insieme quali sono le cause ed i sintomi della meningite.